Regione Lazio consegna le chiavi dell’immobile, oggetto di un bando, ad ANGSA Lazio: ora tocca a noi!

consegnachiavi

La mattina del 5 settembre 2017 il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in una cerimonia pubblica ha consegnato le chiavi della villa, confiscata alla criminalità organizzata e messa a bando, alla presidente dell’ANGSA Lazio Stefania Stellino.

Hanno partecipato molte personalità: don Luigi Ciotti, Presidente di Libera, il Prefetto Mario Sodano, direttore dell’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati, il Questore di Roma Guido Marino, il Colonnello Francesco Gosciu, Capo Centro della Dia di Roma, il vice Prefetto di Roma Enza Caporale, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Roma, Generale Antonio De Vita, il Comandante Provinciale Guardia di Finanza di Roma, Generale Cosimo Di Gesù, l’assessore regionale alle Politiche Sociali, Rita Visini e il Presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità Gianpiero Cioffredi.

Hanno voluto essere presenti anche molte famiglie di persone con autismo e molti dei nostri ragazzi. Presenti anche molte persone “comuni” che hanno voluto manifestare concretamente il loro appoggio, come i ragazzi di “Libera” che hanno portato una ventata di giovinezza, di entusiasmo e di speranza per un futuro migliore.

Una giornata gioiosa e festosa: iniziata con le lacrime di un emozionato Dott.Cioffredi, con la soddisfazione del Presidente Zingaretti e la prorompente forza di Don Ciotti.

Il presidente dell’ANGSA Lazio, Stefani Stellino, ha esposto gli obiettivi progettuali che si vogliono raggiungere in questo immobile, sottolineando che vorremmo diventare un polo di riferimento sull’autismo non sugli aspetti clinici, per quelli ovviamente c’è la Sanità Pubblica, ma per tutti quegli aspetti sociali che oggi, mancando, portano le famiglie e le persone con autismo ad isolarsi nelle proprie abitazioni. Ha chiuso il suo intervento parafrasando le parole che la figlia Nicole ha scritto per i suoi nuovi compagni di classe, ovvero “dateci una possibilità”!

E questa possibilità noi ce la vogliamo conquistare con tutte le forze, lo dobbiamo principalmente ai nostri ragazzi. Certo, siamo sufficientemente consci del fatto che abbiamo bisogno dell’aiuto di chiunque crede che le cose possano realmente cambiare in meglio.

Molto c’è da fare per rendere l’immobile utilizzabile per i nostri fini e molte sono le spese che dovremo affrontare da subito.

Quindi chiediamo a quanti abbiano delle competenze (a vario titolo) personali o di conoscenti, negli ambiti di muratura, idraulica e elettricità, di valutare la possibilità di ritagliare un po’ del loro tempo da fine settembre da dedicare alla sistemazione della villa, che pur se in buono stato, necessita comunque di alcuni lavori.

La villa va arredata, appena avremo ben chiari destinazione dei vani e misure degli spazi oltre che nello specifico di cosa avremo bisogno lo comunicheremo. Intanto se avete arredi in buono stato da donarci, potete scriverci a info@angsalazio.org.

Naturalmente se volete fare una libera donazione, anche minima, vi saremo grati.

Altre foto della giornata potete trovarle nella nostra galleria fotografica.

 

Condividi conShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page